Categorie

OMIOO PARLA DI NOI...

lunedì 23 aprile 2018

3 semplici consigli per evitare le truffe dei falsi tartufi

 

Almeno una volta nella è capitato a tutti di essere al supermercato o in un ristorante e di sentire nell’aria quel profumo di tartufo, che ti fa venire l’acquolina in bocca. Spesso però si finisce per mangiare qualcosa che ha solo un vago sapore di tartufo.   

Per evitare questo genere di situazioni in futuro, abbiamo intervistato Marco e Fabio Boido, esperti di tartufi, per farci dare i loro preziosi consigli.

1. Almeno il 2% di tartufo vero negli ingredienti

I prodotti di alta qualità contengono almeno il 2% di tartufo vero e proprio. E" quindi assolutamente indispensabile guardare l"etichetta o informarsi con chiarezza, soprattutto quando si è in un ristorante che non si conosce. Attraverso l’uso di prodotti chimici infatti, produttori e ristoratori possono creare oli, salse o altri piatti con giusto un pizzico di tartufo.

2. Il prezzo è alto e instabile

Il prezzo del tartufo non è stabile, ma varia in base ai periodi. Trattandosi di un prodotto molto raro, in Italia è anche soprannominato "oro nero". In effetti, ci sono momenti in cui il prezzo del tartufo supera addirittura quello dell"oro puro.

Il prezzo del tartufo dipende da 3 fattori:

  • L’ambiente: in particolare il suolo e la flora

  • La stagiona: nello specifico piogge e temperature

  • La domanda di mercato

I finti prodotti a base di tartufo invece non oscillano nel prezzo, o al massimo solo leggermente. E’ possibile controllare il Mercato Italiano del Tartufo per scoprirne in tempo reale i prezzi.

 

3. Il sapore delicato

I tartufi genuini hanno un sapore inconfondibile, ma nonostante questo sono leggeri per il palato.

I prodotti artificiali a base di tartufo invece sono insaporiti con molto aglio e possono essere molto difficili da digerire. Hanno inoltre un aroma persistente e monodimensionale, spesso causano bruciore di stomaco. I piatti a base di tartufo vero invece hanno un sapore raffinato e delicato, dalle qualità afrodisiache.

Sui nostri esperti

Marco e Fabio sono proprietari di Boido Tartufi, azienda con sede ad Alessandria, città situata in Piemonte, splendida regione del Nord Italia. Sono i fornitori dei migliori tartufi d"Italia, raccolti a mano il giorno prima della lavorazione.

Secondo l"antica tradizione, i tartufi freschi vengono cercati da cacciatori esperti accompagnati dai loro cani addestrati ad hoc, assicurando così prodotti freschi, sempre rigorosamente locali e italiani.

 

FONTE:

https://blog.omioo.com/it/cibo/scopri/3-semplici-consigli-per-evitare-le-truffe-dei-falsi-tartufi

Lascia un commento