Categorie

OMIOO PARLA DI NOI...

lunedì 23 aprile 2018

 

A volte sono proprio le ricette più semplici a mettere in risalto il vero sapore degli ingredienti genuini. Il tartufo nero è considerato una prelibatezza, alquanto rara e preziosa, e questo tende ad essere vero, ma cucinare con il tartufo nero non è più solo per un elite di intenditori.

Diversi tipi di tartufo, per palati e portafogli diversi, si trovano ormai al  mercato, al supermercato e anche online.

I nostri esperti esperti di tartufi, Marco e Fabio Boido, hanno condiviso con noi 3 ricette al tartufo, che sicuramente stupiranno i vostri ospiti. La prima ricetta è il classico e intramontabile burro al tartufo, il secondo ti insegnerà come ad unendo il tartufo nero al pesce e l"ultimo è per i veri amanti della bistecca, con il sale al tartufo nero.

1. Burro al tartufo

Il burro al tartufo è un ingrediente al contempo semplice e di classe, che può essere usato per aromatizzare i tuoi piatti in modi diversi. Il burro al tartufo può essere spalmato su una fetta di pane artigianale caldo, per dare quel sapore speciale al tuo risotto o per completare quasi tutti i tuoi  primi piatti. 
La preparazione ideale per il burro artigianale al tartufo richiede una macinatura grossolana del tartufo prima di impastarlo con il burro a temperatura ambiente. Una volta che si è finito, la miscela di tartufo e burro va lasciata raffreddare in frigo per qualche ora.

Usa il burro al tartufo come normale burro, caldo o freddo, per cucinare o semplicemente da spalmare su una fetta di pane.

2. Zuppa di gamberi con tartufo nero pregiato

TEMPO DI PREPARAZIONE:  2 ore

DIFFICOLTA’: media

INGREDIENTI PER 4P:

  • 12 gamberoni di media grandezza

  • 1 cipolla  

  • 1 gambo di sedano

  • 1 spicchio di aglio

  • 1 carota

  • Olio di oliva  

  • 1 ciuffo di prezzemolo

  • 1 cucchiaino da caffè di concentrato di pomodoro

  • Un cucchiaio di olio tartufato nero

  • 1 tartufo nero pregiato , circa 40 grammi

  • Olio, sale, pepe qb

PREPARAZIONE:

In una pentola a bordi alti fare soffriggere le verdure, tagliate in pezzi grossi  in poco olio. Quando saranno ben dorate aggiungere solo le teste dei gamberi con un cucchiaio di farina e cuocere a fuoco vivo per alcuni minuti. Aggiungere un litro di acqua e portare ad ebollizione per circa un’ora a fuoco lento. Aggiungere il concentrato di pomodoro, il sale e il pepe. Quando la zuppa comincia ad essere un po più densa, passarla tutta al setaccio, schiacciando bene le teste e le verdure. Noterete che la zuppa diventerà una crema densa e delicata. Rimettere la crema sul fuoco e portare ad ebollizione, aggiungere le code di gamberi che avrete spellato in precedenza e bollire per un minuto circa. A questo punto impiattare la crema adagiando i gamberi sopra , cospargere il piatto con un ciuffo di prezzemolo tritato e una goccia di olio tartufato nero e servire con una abbondante grattugiata di tartufo nero pregiato.

Puoi comprare tartufi su Omioo

3. Tagliata di filetto di manzo al sale tartufato

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 minuti

DIFFICOLTÀ: facile

INGREDIENTI PER 4P:

  • 600 grammi di filetto di manzo

  • Pepe

  • Mezzo bicchiere di vino bianco

  • 300 gr di sale al tartufo

  • 200 gr di sale marino

 

PREPARAZIONE :

Portare il forno a 220 -250 gr, mentre in una ciotola mescolare il sale marino, il sale al tartufo ed del vino. Adagiare su di una teglia qualche cucchiaio di questo composto salino, sino ad ottenere un letto della capienza del filetto. Appoggiare il filetto intero già pepato e coprire nuovamente con tutto il composto salino. Assicurarsi che la carne sia interamente coperta dal sale, almeno dello spessore di mezzo centimetro. Mettere la teglia in forno e cuocere per circa 20 minuti, sino a che il sale raggiunga un colore grigio scuro e una consistenza molto croccante. Con l’aiuto di un coltello spaccare la copertura salina ormai solida e affettare il filetto. La carne rimarrà rosa con un sapore delicato al tartufo, pronta per essere servita.

Ti senti già in un ristorante di lusso? Con questi semplici consigli e ricette al tartufo, ora puoi ora cucinare come un vero esperto. Possiamo già sentire l"odore di quei piatti al tartufo! Se hai altro da condividere, contattaci, saremo felici di apprendere i tuoi segreti e condividerli con la nostra community di amanti del buon cibo!

Riguardo gli esperti

Marco e Fabio sono proprietari di Boido Tartufi, azienda con sede ad Alessandria, città situata in Piemonte, splendida regione del Nord Italia. Sono tra i fornitori dei migliori tartufi d"Italia, raccolti a mano il giorno prima della lavorazione.
Secondo l"antica tradizione, i tartufi freschi vengono cercati da cacciatori esperti accompagnati dai loro cani addestrati ad hoc, assicurando così prodotti freschi, sempre rigorosamente locali ed italiani.

 

 

 

 

 

 

 

 

 fonte:

https://blog.omioo.com/it/cibo/ricette/3-semplici-ricette-al-tartufo-nero-che-sorprenderanno-i-tuoi-ospiti

Lascia un commento